​Protesi fissa o mobile? Trova la soluzione giusta per te

Pubblicato il 30/12/2016

Le protesi dentarie

Grazie alle protesi dentarie i denti naturali (persi o rovinati per varie ragioni) vengono sostituiti con quelli artificiali. Per molte persone la possibilità di tornare ad avere una dentatura completa, grazie a una protesi, costituisce non solo una soluzione estetica, ma anche un modo per tornare a vivere con serenità. Cresce la fiducia in sé stessi, nelle relazioni sociali e migliora la qualità della vita quotidiana. Le protesi dentarie, oltre a ripristinare le funzioni fonatorie e masticatorie corrette, restituiscono bellezza e armonia al sorriso e al viso, influendo sul benessere di tutto l'organismo.
Le protesi dentarie possono essere fisse o mobili.

protesi dentarie

Le protesi fisse

Le protesi fisse sostituiscono i denti naturali con manufatti definitivi e stabili. Ogni corona che lo costituisce aderisce perfettamente al tessuto gengivale. I denti artificiali (corone) vengono ancorati a parte dei denti presenti, opportunamente preparati a sorreggerle, così è possibile una sostituzione perfetta dei denti rovinati. Le protesi fisse preservano la salute dell'osso mascellare che può continuare a muoversi in modo naturale, non consumandosi e senza alcun dolore.

Inoltre le protesi fisse permettono una migliore stabilità a livello della masticazione, poiché non vanno a toccare gli eventuali denti sani adiacenti. Le protesi fisse sono consigliate nei casi in cui i denti da sostituire siano i molari e nel caso in cui siano state estratte le radici dei denti anteriori. In queste situazioni le protesi fisse si rivelano meno fastidiose rispetto alle protesi mobili, evitando disagi e antiestetici.

Le protesi mobili

Le protesi mobili (dette anche dentiere) vengono scelte quando bisogna sostituire l’intera dentatura di un’arcata. Queste protesi sono appoggiate sulla mucosa o agganciate a supporti gengivali. Possono essere messe e tolte in ogni momento e la loro igiene quotidiana è semplice da gestire.

Le protesi mobili possono essere parziali o totali.
Quelle totali sono consigliate in casi di edentulia totale di una o entrambe le arcate dentali e sono costituite da denti realizzati in resina appoggiati su un supporto, anch'esso in resina, aderendo alle gengive con un meccanismo a ventosa.
Le protesi mobili parziali vengono utilizzate per sostituire uno o più denti e sono ancorate tramite dei ganci ai denti naturali residui o agli impianti. Sono formate da resina e da una struttura metallica chiamata scheletrato che garantisce un maggiore grado di stabilità.

Categorie blog